Archeologia

Sotto alla cattedrale di Trento si sviluppa la basilica eretta nel IV secolo d.C. Un allestimento suggestivo, con da postazioni multimediali e visori per la realtà virtuale, ti farà fare un viaggio nel tempo.



Un tesoro che ne racchiude un altro: se entri nella imponente cattedrale romanica di Trento, non perdere l’opportunità di scoprire la basilica che si nasconde nei suoi sotterranei. Una serie di gradini ti conduce in un viaggio nel tempo, fino a questo edificio paleocristiano, eretto verso la fine del IV secolo d.C. e oggetto nel corso dei secoli successivi di modifiche e integrazioni strutturali che hanno aggiunto sacelli e cripte. La particolare tipologia di monumento funebre posta al centro della vasta aula - la celebre “arca di San Vigilio” - ha ospitato per secoli le spoglie del patrono della città. Questo luogo di culto è stato riscoperto solo una cinquantina di anni fa: oggi puoi viverlo al meglio grazie a video, postazioni multimediali e visori per la realtà virtuale immersiva. 


L'area archeologica della Basilica Paleocristiana resterà chiusa al pubblico per circa un anno: la chiusura è stata imposta per ragioni di sicurezza ed operatività del cantiere di restauro allestito nella porzione orientale della Cattedrale di San Vigilio. La riapertura è prevista nel 2022.


PUNTO DI FORZA



Un viaggio indietro nel tempo, alla scoperta di uno dei luoghi più significativi della storia di Trento.
Info
Orari Aperture:
• dal 1 aprile al 1 dicembre 2023, da lunedì a sabato 10:00-12:00, 14:30-17:30

Prezzo ordinario € 2,00
Contatti
Indirizzo Piazza Duomo, sottosuolo della Cattedrale
Comune Trento
Telefono +390461234419

Se utilizzi questo sito accetti l'installazione di cookie per elaborare statistiche di navigazione